Il Meeting di Facilitatori Certificati LEGO® SERIOUS PLAY®

Il Meeting di Facilitatori Certificati LEGO® SERIOUS PLAY®

L’obiettivo del meeting

Il 21 giugno 2019 a Busto Arsizio si è tenuto il primo meeting di Facilitatori Certificati nella metodologia LEGO® SERIOUS PLAY® e noi di LSP days eravamo presenti.

L’obiettivo dichiarato della giornata era “Salvate il metodo LSP”, un momento di confronto e dialogo per la Community Italiana di Facilitatori su un tema molto delicato ed importante.

Giorgio e Marco presenti al meeting LSP

Perché “Salvate il metodo LSP”?

La metodologia LEGO® SERIOUS PLAY® sta vivendo un momento di particolare diffusione in Italia e questo comporta una grande responsabilità per tutti quelli che la praticano.

Troppo spesso, infatti, ci troviamo davanti a situazioni paradossali che mettono a rischio non solo la credibilità del metodo ma anche il lavoro di molti Facilitatori che, con grande impegno e sacrificio, hanno investito nella formazione e nella pratica.

Come molti sanno, dal 2010 la LEGO® ha reso la metodologia Open Source, per quel che riguarda il suo Core Process; al tempo stesso la LEGO® consiglia di rivolgersi ad un Facilitatore Certificato qualora si voglia usufruire della metodologia all’interno della propria azienda.

Da allora sono nate diverse associazioni che si occupano di formare nuovi Facilitatori Certificati; una di queste è la Association of Master Trainers, fondata da Robert Rasmussen e Per Kristiansen.

Ad oggi non c’è quindi un ente ufficiale che abbia il compito di “controllare” il corretto utilizzo della metodologia e questo influisce sulla sua corretta diffusione.

Dal corso “online” per diventare facilitatore ai workshop organizzati con scatole di pezzi LEGO® senza criterio, fino all’applicazione della metodologia per scopi che non hanno niente a che vedere con la metodologia stessa.

Assistiamo ogni giorno ad atti di “violenza” contro la metodologia che mettono a rischio l’intera community, ecco perché è necessario “Salvare il metodo LSP”.

circa 35 Facilitatori Certificati da tutta Italia

Come “Salvare il metodo LSP”?

Il primo passo è stato fatto da Giorgio Beltrami, autore del libro “LEGO® SERIOUS PLAY® Pensare con le mani” (Leggi qui la nostra intervista), che ha sentito la necessità di chiamare a raccolta noi Facilitatori all’evento di BA e, insieme ad un altro ristretto gruppo di volontari, hanno quindi organizzato l’evento di Busto Arsizio, ospiti di RETI SPA.

Per poter salvare il metodo dobbiamo cominciare da noi stessi Facilitatori, lavorando ad un “decalogo” del Facilitatore Certificato. 

Circa 35 facilitatori, provenienti da tutta Italia. 5 gruppi, ognuno dedicato ad un tema preciso sul quale confrontarsi/riflettere, ovviamente, attraverso l’uso della metodologia:

  • Linee guida Professionali (quali skill professionali è preferibile/necessario possedere)
  • Linee guida Etiche (atteggiamenti con committenti e partecipanti)
  • Linee guida Relazionali (cosa è necessario fare o non fare nella relazione)
  • Linee guida di Plan e Restituzione (quali gli elementi pre, intra e post workshop)
  • Linee guida organizzative e logistiche (dalle logiche di invito, presentazione, fino alle condizioni strutturali e d’ambiente)

Mattoncini alla mano abbiamo quindi cominciato a costruire e a raccontare ognuno la storia del proprio modello. Per una volta (dopo tanto tempo) siamo tornati ad essere protagonisti (e non autori) di un workshop LSP.

Giorgio mentre condivide con tutti il modello del suo tavolo sulle Linee Guida Relazionali

I risultati della giornata

È stata una giornata proficua che ha permesso di conoscere tanta gente nuova, di confrontarsi su diversi aspetti della Metodologia e di lavorare insieme per un obiettivo comune.

I risultati dei cinque tavoli sono stati condivisi a tutta la platea e sono stati registrati in un documento che è stato poi distribuito a tutti i partecipanti.

Da questa base sono nati nuovi spunti di discussione che saranno sicuramente oggetto dei nostri prossimi incontri.

La volontà, infatti, è quella di continuare questo percorso organizzando altri momenti di scambio per tutta la community.

Ringraziamo Giorgio e tutti quelli che hanno contribuito all’organizzazione e ci vediamo al prossimo appuntamento, magari qui in Sicilia 😉

Un modello costruito durante la giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *